mercoledì 7 maggio 2014

William Guarnere (1923-2014)

PHILADELPHIA, PENNSYLVANIA, STATI UNITI D'AMERICA - Quando sei il più piccolo di dieci figli e tua madre mente allo stato sulla tua età pur di farti mandare in guerra o muori subito o diventi una macchina assassina.

Questo è il caso di William Guarnere, soprannominato dai commilitoni "Wild Bill" per il suo disprezzo del nemico e "Gonorrea" per il suo cognome italiano. William si distinse in battaglia per aver partecipato al D-Day ed essersi distinto per non aver aspettato l'ordine di sparare in più di un'occasione facendo stragi di unità tedesche.

Andava su e giù come un pazzo uccidendo tedeschi e motivando i soldati americani, finché, mentre girava per le campagne con una motocicletta rubata ad un fattore olandese, fu colpito alla tibia da un proiettile. Trasportato in Inghilterra e portato in un ospedale decise che non avrebbe cambiato unità di combattimento solo per una gamba rotta. Prese la pomata nera per le scarpe, colorò il gesso che aveva sulla gamba, si mise i pantaloni per nasconderlo e uscì dall'ospedale tra i dolori. Non fece troppa strada che lo fermarono, lo accusarono di diserzione e lo rimisero a letto, ma lui dichiarò che non gliene fregava niente, sarebbe tornato alla sua unità anche da disertore!

E così, vista la foga, appena stette meglio lo rimandarono in Olanda e visto che il foglio di denuncia per diserzione non arrivava, lo rimisero nella stessa posizione che aveva prima dell'incidente. Così Wild Bill tornò a scorrazzare e uccidere nazisti. Un giorno a Foy, in Belgio, un attacco dei tedeschi colpì la sua unità; Bill cercando di aiutare un commilitone mondo della gamba destra, fu a sua volta colpito e perse la gamba destra.

A questo punto Bill si diede una calmata e tornò in patria dove indossò una gamba artificiale, e iniziò a fare una serie di lavoretti. Il giorno in cui ricevette la pensione da veterano però lasciò qualsiasi lavoro, buttò la protesi nel cesso e si mise a scrivere svariati libri sulla guerra, mandò il figlio in Vietnam e divenne un personaggio della serie TV "Band of Brothers".

link

Morirono così


8 commenti :

  1. mi sa un po' di testa di cazzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Testa di cazzo sì, ma...RESPECT

      Elimina
    2. A me mi sa di Inglorious Bastards.

      Elimina
  2. Nel 1941 aveva 18 anni, e gli USA sono entrati in guerra solo dopo l' 8 dicembre, quindi mal che vada la madre ha mentito per 23 giorni....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà la mamma mentì qualche anno prima spacciando il figlio per 17enne quando invece ne aveva ancora 15 pur di farlo accettare nei Citizens' Military Training Camp.

      Qui un approfondimento

      http://en.wikipedia.org/wiki/Citizens_Military_Training_Camp

      Elimina
  3. Senza una gamba, non poteva che smettere di dare calci in culo.

    RispondiElimina
  4. Assassino di nazi. Un grande.

    RispondiElimina
  5. Forte questo qui! E forte anche Band of Brothers!

    RispondiElimina