martedì 1 aprile 2014

Frankie Knuckles (1955-2014)

ROCK ON, CHICAGO - No, davvero... pensate che, alla nostra età, ci potremmo mai  mettere ad ascoltare la musica house? E che siamo, figuranti de La grande bellezza? Detto questo, ci spiace non poter parlare più a lungo del tuo amore (per la musica demmerda), Frankie Knuckles, ma, in quanto padrino della house, ti sei meritato cose ben peggiori della morte.

link

Morirono così


10 commenti :

  1. Dai, il pezzo che avete messo pare decente... somiglia ai primi Throbbing Gristle sotto Prozac.

    RispondiElimina
  2. Questo sì che è un necro con sentimento. Continuate così.

    RispondiElimina
  3. No, cche', e' morto ?

    RispondiElimina
  4. "ci spiace non poter parlare più a lungo del tuo amore (per la musica demmerda)"... Teste di cazzo.. quest'artista scriveva i suoi pezzi, è stato il primo dj ad avere un contratto con una casa discografica ed ha prodotto delle bellissime Canzoni che pur essendo house erano qualitativamente superiori alle cazzate house frastornanti odierne... la merda ce l'avete voi nel cervello...

    RispondiElimina
  5. Testimonial della Colgate ?

    RispondiElimina
  6. lol, un po' di rispettio Vergognia! :D

    RispondiElimina
  7. io ho saputo solo due mesi fa che era morto, dovrei visitare più spesso questo sito, è geniale secondo me.

    RispondiElimina