lunedì 3 marzo 2014

Robert Dahl (1915-2014)

HAMDEN, CONNECTICUT, STATI UNITI D'AMERICA - La libertà è partecipazione, cantava Giorgio Gaber qualche anno fa, e qualche anno prima Robert Dahl parlava negli stessi termini della democrazia. Proprio per questo definiva i governi nazionali attuali "poliarchie": strutture di governo quasi democratiche dove quello che manca è essenzialmente la partecipazione.

Si può riassumere in meno spazio gli 80 anni di ricerche svolte dall'appena defunto Robert? Probabilmente sì, ma rischieremmo di dire cose imprecise e banali ed è la cosa più lontana dal nostro stile.

link

Morirono così


0 commenti :

Posta un commento