domenica 2 marzo 2014

Masako Bando (1958-2014)

KOCHI, GIAPPONE - Lo sappiamo come va in Italia, tutti a puntare il dito contro un leggero scivolone e poi nessuno che riconosce i nostri meriti. Così se ormai non possiamo fare più necrologi cinematografici senza dover affrontare i nostri lettori armati di Morandini, nessuno ci manda mai email di elogio per la nostra competenza sulla letteratura horror nipponica.

Proprio per questo non vi diremo nulla di Masako Bando, famosa per i suoi libri dai temi forti e per la sua passione: uccidere gattini lanciandoli dalle scogliere di Tahiti.

link

Morirono così


5 commenti :

  1. Bando alle ciance

    RispondiElimina
  2. 'na stronza in meno. Peccato, poteva morire prima.

    RispondiElimina
  3. Premettendo che non ci serve il Morandini (ne' tantomeno il Mereghetti o il Farinotti), adesso vediamo come vi mettete con Resnais!!!
    Comunque la tipa mi ha convinto, sterilizzare la gatta o lanciare i gattini dal dirupo è in pratica la stessa cosa. Bella idea!

    RispondiElimina
  4. Non esiste alcuna certezza che Dio abbia affidato davvero all'uomo il dominio sulle altre creature. È invece più probabile che l'uomo si sia inventato Dio per santificare il dominio che egli ha usurpato sulla mucca o sul cavallo.

    dal libro "L'insostenibile leggerezza dell'essere" di Milan Kundera

    RispondiElimina
  5. Veramente l' uomo il dominio sulle altre creature se l'e' preso, con la forza.

    Dal libro "La sostenibile leggerezza dell' essere morto - Elegia della cremazione" di Inter Kunde'

    RispondiElimina