giovedì 20 marzo 2014

Fred Phelps (1929-2014)

TOPEKA, KANSAS -
The Ku Klux Klan, LLC. has not or EVER will have ANY connection with The 'Westboro Baptist Church'. We absolutely repudiate their activities.
-da un comunicato di un sottordine del KKK

Oggi è un tristissimo giorno per l'umanità: sale ad abbracciare il Signore Gesù Cristo Fred Phelps, un uomo il cui impegno deve essere di esempio ed ispirazione per tutti. Da sempre portavoce della battaglia contro i diversamente eterosessuali e contro i diversamente (diversamente da lui) credenti, non s'è mai tirato indietro, organizzando picchetti di "protesta" persino ai funerali di ragazzi uccisi per colpa della loro frociaggine. Che poi, 'sta cosa di picchettare ai funerali è già di per sé una sborrata. I ragassuoli della Westboro Baptist Church (tutti, o quasi, imparentati con lui), della quale Phelps era leader e buon pastore, infatti, non vedevano mai l'ora che schiattasse qualcuno che stesse loro sui coglioni per potersi recare al funerale carichi di cartelloni polemici ed urlare ai quattro venti che l'anima del defunto marcirà all'inferno: come fecero nel caso del rivale Gordon B. Hinckley (falso profeta che mostrava troppa accondiscendenza verso gli omosessuali), di Ronnie James Dio (faceva le corna quindi era seguace di Satana) e di Michael Jackson (per ovvie ragioni). A Jacko dedicarono anche God hates the world, simpatica parodia di un suo brano che probabilmente avrete già riconosciuto. La WBC è inoltre al centro di un documentario dal nome The most hated family in America e quel panzone di Kevin Smith si è ispirato proprio al buon Fred per la caratterizzazione del personaggio principale nell'horror Red State. Sono talmente tanti gli aneddoti da raccontare (ce l'aveva a morte, oltre che con i froci, con ebrei, cattolici, musulmani, australiani, irlandesi, eccetera eccetera) che rischiamo di non finirlo, 'sto necrologio. Vi invitiamo pertanto, se non avevate sentito parlare di quest'uomo prima d'ora, a cazzeggiare un po' in rete e leggere qualcosa al riguardo. Siamo certi che non ve ne pentirete. Che Dio ti abbia in gloria, Fred Phelps.

link

Morirono così


7 commenti :

  1. Ogni volta che schiatta uno così non so se essere contento per l'umanità o triste perchè mi perderò un sacco di cazzate che allietano quest'esistenza di merda.

    RispondiElimina
  2. adesso potrà beatamente marcire all'inferno.

    RispondiElimina
  3. Dio odia il morto del mese

    RispondiElimina
  4. God hates the world! Questo spiega tutto e non potrei essere più d'accordo!
    Però la canzoncina è fantastica sembra si prendano per il culo da soli, ti aspetti che scoppino a ridere da un momento all'altro!

    RispondiElimina
  5. Spitz hates Phelps!

    RispondiElimina
  6. Spitz spits on Phelps !

    RispondiElimina
  7. figata:
    il figlio ateo, difensore dei diritti di gay-lesbiche-trans

    RispondiElimina