venerdì 24 gennaio 2014

Somdet Phra Nyanasamvara (1913-2013)

BANGKOK, TAILANDIA - Doveva essere un bambino cacacazzo il defunto Somdet Phra Nyanasamvara, che già a 5 anni si vestiva da monaco e faceva le prediche a chiunque gli capitasse a tiro.

Fare le prediche divenne poi il leitmotiv di tutta la sua vita: affrontate le prove per diventare un monaco buddista, scalò le gerarchie impegnandosi nell'educazione dei tailandesi in patria e all'estero. "Meditate gente, meditate" era il suo motto e continuava a ripeterlo a tutti i suoi discepoli.

Lo disse anche quando in Thailandia scoppiò un caso alquanto imbarazzante che vide coinvolti diversi monaci buddisti in atti sessuali non proprio legali e in traffici con il crimine organizzato. Somdet ebbe un ruolo nell'affrontare questo momento poco edificante per il clero buddista, ma la sua reale utilità non è ben chiara vista la confusione gerarchica e politica della Thailandia.

link

Morirono così


0 commenti :

Posta un commento