venerdì 10 gennaio 2014

Joan Fontaine (1917-2013)

CARMEL-BY-THE-SEA, CALIFORNA, STATI UNITI D'AMERICA - Per chi non se ne fosse accorto, sembra proprio che sia morta Joan Fontaine; nata Joan de Beauvoir de Havilland a Tokio, fu costretta a cambiare nome per intraprendere la carriera d'artista, visto che di de Havilland ce n'era già una: sua sorella.

Proprio con la sorella ebbe sempre un rapporto di odio-amore, anzi sarebbe meglio dire di odio-odio. Litigavano per chi dovesse indossare i vestiti, per chi delle due era più giapponese, poi litigarono per l'Oscar come migliore attrice del 1942 (vinto da Joan). Proprio quest'ultimo episodio scatenò il silenzio tra le due sorelle, un silenzio che durò quasi trent'anni e che si interruppe solo al funerale della loro madre nel '75.
Morta lei non c'era più motivo per parlarsi e oggi, con Joan in decomposizione, sembra difficile prevedere riavvicinamenti.

Ad ogni modo parleremo meglio della sorella quando sarà il suo tempo; Joan Fontaine la ricordiamo non per le decine di film flop che girò all'inizio della sua carriera, ma per l'incontro con Hitchcock che la rese indimenticabile scegliendola per Rebecca la prima moglie e per Il sospetto. Da quei due film partì il suo grande successo che durò approssimativamente una decina d'anni, dopodiché un sacco di TV e una dorata pensione.

link

Morirono così


2 commenti :

  1. Olivia e' ancora viva, Dio deve aspettare, per avere il suo Martini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un Martini piu' che secco, ormai, visto che Olivia non molla.

      Elimina