giovedì 16 gennaio 2014

Gary Grimshaw (1946-2014)

DETROIT ROCK CITY, MICHIGAN, STATI UNITI D'AMERICA - Andare in classe con due MC5 a volte può tornare utile. Proprio questo è il caso di Gary Grimshaw, che da Detroit partì militare per il Vietnam, finché non assistette ad un concerto psichedelico a San Francisco e la sua vita cambiò.

Cacciato dall'esercito, iniziò a fare il tecnico delle luci, sostenne la causa anti Vietnam e rincontrò i suoi vecchi amici diventati nel frattempo gli incredibili MC5; ci volle poco perché ne diventasse il manager e guida politica. Politicamente infatti Gary era un seguace di John Sinclair, il poeta-spacciatore di marijuana e leader del partito delle Pantere Bianche, che smosse non poca gente quando fu arrestato.

D'altra parte lo stesso Gary fu membro delle pantere e arrestato per possesso di marijuana, ma era un America diversa, un America che non curava tutte le sue malattie con gli spinelli.

Tornando a Grimshaw, se lo ricordiamo non è tanto per il suo ruolo politico o manageriale, ma per le incredibili copertine e per i poster psichedelici che nella sua lunga carriera ha disegnato: da Sun Ra a Jimi Hendrix, dagli MC5 agli Yardbirds.

P.S.: per la prima volta nella storia del MdM abbiamo pubblicato contemporaneamente due necrologi diversi per lo stesso morto, a dimostrazione delle nostre formidabili capacità d'organizzazione. Li lasciamo entrambi, diteci voi qual è il più bello (no, non fatelo).

link

Morirono così


6 commenti :

  1. Necrologio lisergico...ci sta tutto

    RispondiElimina
  2. E' questo il più bello.

    RispondiElimina
  3. doppio necrologio. insomma.. o non c'avete voglia di fare un cazzo o ne avete troppa

    RispondiElimina