venerdì 3 maggio 2013

Massimo Catalano (1936-2013)

ROMA, ITALIA - Siamo tristi perché è morto Massimo Catalano, lo abbiamo sempre citato segretamente e sembra stupido farlo anche per il suo necrologio.

Siamo tanto dispiaciuti per la sua scomparsa, dicevamo: le sue riflessioni presentate con dovizia di particolari a Quelli della Notte hanno smosso i nostri cervelli, mentre il cha cha cha che importò in Italia come trombettista dei Flippers (non questi) smosse i nostri culi e ci permise di ballare con signorine affascinanti, tra una sigaretta e un campari.

Meglio scrivere necrologi di pazzi dalla vita assurda, di cui però non ci frega niente, che di gente che abbiamo ammirato e della cui dipartita non vorremo mai sapere.

link

Morirono così


3 commenti :

  1. Il suo strumento era la tromba a volte il clarino qualche volta a fischio

    RispondiElimina
  2. io non ne so nulla di lui, mi dispiace ma proprio non so come valutare questo morto del mese.

    peccato.

    spero col prossimo di avere maggiori opinioni da inserire ne 'mortorio': ... allora che dovrei fare, ..sperare che muoiono persone più famose?
    ..bho

    RispondiElimina
  3. Il prossimo sara' arbore? ah ah ah

    RispondiElimina