venerdì 17 maggio 2013

Joyce Brothers (1927-2013)

NEW YORK, NEW YORK, USA - Ci ha lasciato la dottoressa Joyce Brothers, psicologa americana. Prima di diventare famosa per il suo programma televisivo, la Brothers si fece notare quando vinse un quiz chiamato The $64,000 Question (praticamente il nostro Lascia o raddoppia?), rispondendo correttamente a tutte le domande sull'argomento "pugilato". Inizialmente non ne sapeva una mazza, furono gli autori del programma a proporglielo: lei accettò e sì erudì a tal punto da vincere la puntata. In seguito le fu addirittura offerta la possibilità di commentare lo storico match fra Carmen Basilio e Sugar Ray Robinson, diventando la prima donna-commentatrice-di-boxe della storia.

In seguito le fu assegnato un programma televisivo più coerente con la sua vera professione, nel quale dispensava consigli riguardo i problemi di coppia e altra roba, diventando così la prima psicologa televisiva della storia.
I invented media psychology. I was the first. The founding mother.
Oltre a continuare a fare questa cosa per tv, radio e giornali per tutti i successivi cinquant'anni, la Brothers ha partecipato, quasi sempre nei panni di sé stessa, in decine di film e serie tv: ad esempio era uno dei commentatori della partita di baseball ne Una pallottola spuntata, era il coroner in Palle in canna, si preoccupò di dare il cambio a Hulk Hogan nel merdoso Spia e lascia spiare, elargiva perle di psicologia canina in Happy Days (il video è un celebre blooper nel quale la Brothers dà erroneamente del ricchione al cane in questione), stava ne I Simpson (al primo che indovinerà la puntata da cui è tratto questo fotogramma vince la bambola Mortina), ne La tata, in Re per una notte, Mignolo e Prof. e mille altri, diventando la prima donna ad avere più camei as herself della storia (beh, questo me lo sono inventato, ma potrebbe essere vero).

link

Morirono così


6 commenti :

  1. La puntata dei Simpson era "Last Exit to Springfield"

    RispondiElimina
  2. Tanto 'sti stronzi la Mortina non te la danno...io sto ancora aspettando la mia.

    RispondiElimina
  3. occhio per occhio, dente per dente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dente per occhio, occhio per dente

      Elimina
    2. occhio alla pasta, e' al dente

      Elimina