venerdì 17 maggio 2013

Jeorge Rafael Videla (1925-2013)

CAMPO DE MAYO, BUENOS AIRES, ARGENTINA - Disappare per sempre l'ex dittatore argentino Jeorge Rafael Videla, tornato recentemente sulle pagine della cronaca con l'elezione del nuovo papa. Tutti infatti si chiedevano se Papa Francesco oltre ad avere una faccia simpatica avesse o meno appoggiato il regime di Videla. Tra accuse e smentite, molti avevano individuato in questa dubbia foto, la prova che lo avrebbe inchiodato per sempre, ma anche se fosse stata davvero una prova schiacciante, quando mai una foto ha avuto il potere di bloccare una santificazione?

Ma parliamo un po' del defunto: quello che possiamo dire di Rafael Videla è che era un visionario e come tutti i visionari non è stato compreso dai posteri, mentre i suoi contemporanei l'hanno capito e apprezzato moltissimo. D'altra parte chi non lo apprezzava (circa 30mila persone) veniva torturato, ammazzato o spariva nel nulla senza che di lui fosse mai fatta menzione in alcun documento. Se questo non bastasse a fare di Videla il vostro cattivo preferito, immaginate che i figli degli scomparsi venivano affidati a famiglie amiche del regime in modo che potessero essere cresciuti nella maniera adeguata. In qualche caso i genitori adottivi erano addirittura tra quelli che avevano ucciso i genitori naturali dei bambini.

Tutto questo era per Videla la chiara soluzione ad un periodo di tensione in Argentina, che Jeorge risolse con un colpo di stato, il processo di riorganizzazione nazionale, l'eliminazione di un bel po' di diritti umani, ma anche l'organizzazione dei mondiali di calcio con la vittoria da parte dell'Argentina e l'immagine di un paese fresco, tranquillo e aperto a finanziamenti esteri.

Il regime di Videla è anche particolarmente famoso per i metodi di tortura applicati, che fecero scuola per tutti i torturatori a venire; oltre alle cose più prevedibili come: scariche elettriche su genitali, gengive etc., ustioni con sigarette e lanciafiamme, rottura di mani e piedi, spille ficcate qui e lì nei corpi dei torturati, pestaggi con sacchi di sabbia, affogamento nella merda e nel piscio, stupri davani ai parenti; Videla lasciava i prigionieri bendati e legati per giorni e organizzava workshop di approfondimento con ex nazisti e specialisti della tortura internazionali.

Ad un certo punto però anche gli altri militari volevano comandare e così con un colpetto di stato lo tolsero dal potere. Qualche anno più tardi arrivò la democrazia e tutti i dittatori argentini di colpo vennero processati. Nonostante una condanna all'ergastolo, Videla rimase in carcere solo cinque anni, poi arrivò l'indulto del presidente Menem che spiegò di averlo fatto "per poter ricostruire il paese nella pace, libertà e giustizia". Passano 8 anni e un giudice testardo decide di processarlo per il rapimento dei bambini di tutti i desaparecidos ed ecco che arriva una bella condanna a 38 giorni di carcere e poi subito gli arresti domiciliari. Bisognerà aspettare il 2007 perché gli argentini si accorgano che l'indulto di Menem era incostituzionale e che quello non era l'unico ergastolo che Videla avrebbe dovuto scontare, anche perché il defunto Jeorge non ha mai smentito nulla, ha ammesso le stragi, non si è mai pentito con la coerenza che alcuni potrebbero definire propria di un vero visionario, altri, con un filo di precisione in più, di una merda di uomo.

link

Morirono così


18 commenti :

  1. pazzesco quanto sia dislessico! continuo a leggere Vileda.. come le scope!!

    RispondiElimina
  2. C'era una volta l'Argent-ina prolunga degli usa

    RispondiElimina
  3. E'in occasioni come queste che mi spiace sinceramente che non esista l'inferno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. TI SBAGLI: SI CHIAMA GULAG, ED E' STATO CREATO DA QUEI PEZZI DI MERDA - ALTRO CHE IL GRANDE JEORGE - DEI COMUNISTI!

      Elimina
    2. 'Zzo dici, il Gulag e' stata un' invenzione Zarista, i Comunisti non hanno mai inventato niente.

      Elimina
  4. Le ceneri di questa merda bisognerebbe usarle per costruire un cesso pubblico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E QUELLI DI TUTTI QUEGLI ASSASSINI DI COMUNISTI PER COSTRUIRE LA PIU' GRANDE RETE FOGNARIA MONDIALE!!!

      Elimina
  5. Pezzo di merda! Spero abbia sofferto 'sto stronzo!

    RispondiElimina
  6. Scoommetto che morto per asfissia

    RispondiElimina
  7. Non merita neanche il nostro odio Videla, ci vorrebbe qualcosa di peggio, per uno come lui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ADORATE I DITTATORI , E' UN ORDINE!!!

      Elimina
    2. seguo il morto del mese da qualche tempo: grande! anche se mi sembra fazioso. ho apprezzato il commento su andreotti, un po' meno quello su videla che ha fatto molto di meno dei bolscevichi, di stalin, pol pot, tito, milosevic e di tutte le atrocità perpetrate dai comunisti. grandissimo jeorge, che accusavamo di tutti gli orrori, ma che rimane un mito come pinochet e compagni... che ne dicano coloro che devono tacere per le ragioni enucleate prima!

      Elimina
  8. Definirlo merda è un insulto per la merda! L'esistenza di esseri come lui è la prova della non esistenza di Dio!

    RispondiElimina
  9. Nono era un bravommo.Senza questi dittatori la gentacia farebbe come gli pare.

    RispondiElimina
  10. Videla grande uomo! Ci fossi stato tu in italia a governare ai tempi delle Brigate rosse son sicuro che di quelle merde non esisterebbe nemmeno la tomba.E di sicuro il grande aldo moro ancora sarebbe vivo.

    RispondiElimina
  11. Gli Argentini hanno Jorge Videla, noi abbiamo Mocio Vileda.....

    RispondiElimina
  12. Di questi grandi uomini abbisogna l'Italia caduta in mano a dei pappamolle facendola diventare la feccia del mondo dove il primo che si alza spara a dei poveri carabinieri ,dove il primo negraccio che si alza ci prende a picconate e dove un branco di terroristi rossi ha avuto modo di fare tutto cio' che gli e piaciuto per anni e anni.

    RispondiElimina
  13. a parte che era una carogna che brucia nelle fiamme dell'inferno,ma quell'altro masticato da satana insieme a margaret tatcher?giulio andreotti?non lo metti?

    RispondiElimina