venerdì 19 aprile 2013

Storm Thorgerson (1944-2013)

FRA LE CIMINIERE DELLA CENTRALE DI BATTERSEA, UK - Ah, che brutta storia. Ci ha lasciato Storm Thorgerson, il geniale artista creatore delle copertine dei dischi dei Pink Floyd (tranne The Wall e The Final Cut, oltre a quello d'esordio). Sue (attraverso lo studio da lui fondato, la Hipgnosis) le storiche immagini di Ummagumma, Atom Heart Mother, Dark Side of the Moon, Wish You Were Here, Animals (anche se la mia preferita rimane quella del loro album più brutto, A Momentary Lapse of Reason).

La collaborazione coi Floyd iniziò con A Saurceful of Secrets, quando i suoi amici d'infanzia Roger Waters e David Gilmour (a quest'ultimo fece da testimone in occasione del suo matrimonio con Polly Samson) gli chiesero di disegnare la cover (che ho scoperto di recente essere derivata da una vignetta di Doctor Strange, quello che cambiava sempre dimensioni). L'apprezzamento ricevuto per queste opere gli permise di diffondere il suo stile magrittiano (spesso molto vicino al plagio) lavorando alle copertine di decine di altri gruppi: Led Zeppelin, Black Sabbath, Megadeth, The Offspring, Phish, Helloween, Europe, Alan Parsons, Scorpions, Styx e mille altri. Degni di nota anche i video musicali realizzati, come High Hopes e Owner Of A Lonely Heart.

Addio Storm, oltre a essere un tizio fighissimo avevi anche un nome fighissimo, ci mancherai.

link

Morirono così


5 commenti :

  1. Mi spiace rompervi, ma devo. Quello nella foto è Peter Gabriel.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto bene. E io che pensavo di aver trovato una sua foto da giovane.

      Elimina
    2. ..o è il gemello sputato di Nick Mason!

      Elimina
  2. Mio probabile morto del mese

    RispondiElimina
  3. A Momentary Lapse of Reason non è il loro album più brutto. Considerato che erano gli anni 80, quando anche Ovini Bokini avrebbe potuto incidere un disco, è l'ennesima dimostrazione della loro bravura.

    RispondiElimina