venerdì 12 aprile 2013

Richard Brooker (1954-2013)

DA QUALCHE PARTE IN INGHILTERRA - Se Richard Brooker avesse seguito il consiglio che lui stesso aveva dato al suo piccolo fan Kevin nella dedica in foto, oggi non staremmo certo parlando di lui. Chissà quante volte, guardando un qualsiasi Venerdì 13, vi siete chiesti "Chi nasconde quella maschera?", riuscendo solo a rispondere istintivamente "Tigre!". Ebbene, in realtà la maschera di Jason ha nascosto una decina di "attori", fra cui proprio il nostro Richard Brooker, che fra tutti spicca per essere stato il primo a indossare l'iconica maschera dei Detroit Red Wings nell'unico film che ha interpretato, Venerdì 13 parte III: weekend di terrore. Se ricordate, infatti, nei primi due film della saga Jason non indossava la famosa maschera, bensì una specie di sacco legato intorno alla testa; quando arrivò il momento di girare il terzo capitolo della serie, regista e autori decisero di rifare il look al Jason, trasformandolo da ex bambino deforme incappucciato nell'energumeno mascherato che tutti abbiamo imparato ad amare: a questo scopo cercarono un attore che fosse molto alto, così recuperarono da chissà dove l'ex trapezista Richard Brooker, agile (fece tutti i suoi stunt), alto 1 e 90 ma completamente a digiuno di recitazione, quindi perfetto per il ruolo.
It felt great with the mask on. It just felt like I really was Jason because I didn't have anything to wear before that.
Un po' ingenuamente, Brooker (che era inglese) pensava che interpretare un serial killer psicopatico fosse il modo per sfondare a Hollywood, ma chiaramente non aveva capito un cazzo: dopo un ruolo minuscolo in Deathstalker, si ritirò a fare l'addestratore di cavalli.

link

Morirono così


2 commenti :

  1. RICHARD VA ALL' INFERNO !!

    RispondiElimina
  2. Uharghhh!!! [Translate] R.I.P.

    RispondiElimina