giovedì 14 marzo 2013

Teresa Mattei (1921-2013)

LARI, TOSCANA, ITALIA - Salutiamo per l'ultima volta la cara Teresa che era rimasta l'ultima donna ancora in vita tra quelle che parteciparono all'Assemblea Costituente. Andreotti e Colombo rimangono gli ultimi due superstiti, o per lo meno gli unici a non essere morti in modo definitivo.

I giornali ricordano Teresa Mattei perché scelse la mimosa come il simbolo italiano della Festa della Donna, mentre sorvolano sul suo ruolo nella controversa uccisione di Giovanni Gentile, suo amico di università. Mattei era partigiana nei GAP romani e poi divenne membro del PCI, dal quale fu cacciata a causa delle sue posizioni anti-Togliatti.

Il resto della la vita la dedicò all'infanzia: si mise a lavorare con il mai abbastanza lodato Bruno Munari e realizzò centri per bambini disabili coinvolgendoli nella realizzazione di documentari e tanto altro.

Fu la donna che ispirò Rossellini per l'episodio di Firenze in Paisà.

Nonostante la sua militanza nel partito comunista e il lavoro nel mondo dell'infanzia, la sua vita è priva di simpatici antropofagi aneddoti.

link

Morirono così


15 commenti :

  1. vecchia zoccola, finalmente sei andata fuori dai coglioni...comunista merdosa..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piattole,
      vi brucia ancora il culo per Gentile ?

      Elimina
    2. mi sa che il culo brucia ancora a tua madre il giorno che è stata ingravidata da qualche negro malato di aiz

      Elimina
  2. w grillo!! fascisti e communisti fanculo! a casa dovete tornare. uno vale uno!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mio nonno era nelle brigate nere...e un sacco di merde rosse sono finite sottoterra per mano sua :)

      Elimina
    2. Ah già, infatti poi la guerra l'avete vinta voi se non sbaglio

      Elimina
    3. l'importante è che l'italia non è diventato un paese comunista, e quindi tutte le merde rosse ammazzate sono crepate invano....e la cosa mi fa sbellicare dalle risate quando ci penso :-)

      Elimina
  3. Basta con gli insulti! Non si puo' definire in questo modo una comunista ,basta per favore di dire che i partigiani erano dei papponi che sparavano alle spalle e che grazie a loromolti sono stati fucilati ingiustamente,basta di dire che i partigiani mangiavano e beveano alle spalle degli altri e basta per favore di dire che i comunisti sono il male del mondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. teresa mattei era una merda comunista, i comunisti sparavano alle spalle ed erano giustamente considerati dei terroristi e come tale e GIUSTAMENTE trattati ( cioè prima torturati e poi uccisi). il resto sono stronzate di propaganda di cui la gente ha veramente le palle piene dopo 70 anni; ma non preoccupatevi, quando questo cazzo di paese salterà per aria, cioè tra poco, i conti rimasti aperti 70 ani fa verranno regolati ;-)

      Elimina
    2. I comunisti sono dei gran lavoratori non fanno mai scioperi e i loro politici sono persone senza una lira come lo fu berlinguer

      Elimina
  4. Si vedrete dove andremmo a finire con Grillo.

    RispondiElimina
  5. Che bella moria di comunisti ultimamente...

    RispondiElimina
  6. TROIA, TROIA, TROIAAAAAAA!

    RispondiElimina