giovedì 21 marzo 2013

Pietro Mennea (1952-2013)

ROMA, ITALIA - Salutiamo il più veloce corridore nato nella BAT provincia, ma anche il primatista mondiale sui 200 metri tra il 1979 e il 1996; tutti noi che nel '79 avevamo l'età giusta ce lo ricordiamo infatti per i suoi 19 secondi e 72 centesimi a Città del Messico.

Alcune malelingue attribuirono quel record eccezionale (ancora oggi è imbattuto in Europa) all'altitudine della città messicana, altri invece alle alte posizioni nella scala di Scoville delle pietanze centroamericane; poco importa, la Freccia del Sud, come veniva chiamato, fu detentore anche del record mondiale a livello del mare tra l'80 e l'83.

Mennea partecipò a un sacco di mondiali, cinque olimpiadi e tante altre gare con le sue partenze lente e i suoi sorpassi nell'ultimo tratto; poi, lasciato lo sport, si prese quattro lauree: scienze politiche, giurisprudenza, scienze motorie e lettere, alla faccia dei millantatori. Scrisse libri, fece il commercialista, l'avvocato, il parlamentare europeo etc. etc.

Nel 2000 vinse un concorso per una cattedra all'Università dell'Aquila, ma poco dopo l'assunzione fu costretto a dimettersi in quanto già parlamentare europeo. Lui non la mandò giù e andò dal sottosegretario del Miur Guerzoni a protestare, il quale però, pur essendo del suo stesso schieramento, diede ragione all'università. Fu questo il motivo che lo spinse nel 2002 ad abbandonare l'Italia dei Valori per passare da Berlusconi, o ancora una volta voleva essere il primatista mondiale di quella che si sarebbe trasformata nel giro di qualche anno in una vera corsa ad accaparrarsi soldi e posti nel Popolo della Libertà?

link

Morirono così


29 commenti :

  1. Condoglianze ma.... correre a vuoto giova a qualcuno? Si produce qualche cosa? Si fa del bene agli altri? Saro un tipo strano ma io amo coloro che lavorano producono zappano e tagliano legna nei boschi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sei un coglione

      Elimina
    2. CONCORDO, SEI UN COGLIONE

      Elimina
    3. anche per me sei un coglione

      Elimina
    4. Scusate, è qui che si fa la coda per dare del coglione ad anonimo?

      Elimina
    5. Guardi che c'ero prima io

      Elimina
    6. io sono d'acc'ord'iss'im'o con anonimo invece. Bravo anonimo hai scoperto l'entropia!

      Elimina
    7. Scusi ma lei l'ha preso il numeretto? Noo? E allora tocca a me: A COJONEEEE!!!!

      Elimina
    8. A stronziiiiiiiiiiioo

      Elimina
    9. Adesso che siete bene bene messi in fila..... OLIO DI RICINO E FUCILAZIONE PER TUTTI VOI STRUONZI.

      Elimina
    10. meniea era nu cuglione

      Elimina
    11. Amo Nino perch'è coglione

      Elimina
  2. Una grave perdita dimenticavo.. la vedo quando muore un operaio specializzato e non quando muore uno che corre a vuoto sprecando energia da impiegare per il bene del prossimo.

    RispondiElimina
  3. Morto Pietro Mennea. Se n'è andato troppo in fretta. (cit)

    RispondiElimina
  4. Morto Pietro Mennea. Non e' stato abbastanza veloce. (cit)

    RispondiElimina
  5. anonimo sį, ma coglione.

    RispondiElimina
  6. Pigliastocazzstrunzill

    RispondiElimina
  7. Risposte
    1. Anonimo Morto dell'ano

      Elimina
  8. Aveva un bel caratterino, ma questo lo ha aiutato nel non arrendersi mai...I suoi spunti negli ultimi 10, 20 metri erano incredibili. Minimo morto del mese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato...perde per poco...
      Da corridore, dico che lo Stimavo...
      Politicamente CAZZO nè sò!

      Elimina
  9. C'aveva fretta di fare un po' tutto

    RispondiElimina
  10. Chavez ha un concorrente!

    RispondiElimina
  11. Ma andate a lavura' invece de corere e fare gli struonzi

    RispondiElimina
  12. Ma qualche giorno di lavoro no?

    RispondiElimina
  13. Correvi in tutto e'?

    RispondiElimina