venerdì 4 gennaio 2013

Valerio Negrini (1946-2013)


TRENTO, ITALIA -
Ogni tanto scrivo canzoni. Ho più pensieri in testa che capelli e non si lasciano pettinare facilmente.
(dal suo Twitter)
Ma Dio delle cittaaaaaà, è morto Valerio Negrini! Non l'avete mai sentito nominare? Non mi stupisce, visto che lui era il "quinto Pooh", come lui odiava essere chiamato. Già fondatore e batterista della band, decise dal 1971 in poi di restare dietro le quinte come membro "occulto" con l'unico compito di scrivere i testi, una specie di Brian Wilson (ah ah ah... scusate...). Già, è stato lui a scrivere le parole dei più grandi successi del gruppo bolognese, da Piccola Katy a Uomini Soli, e qui mi fermo ché solo queste conosco (ci stanno anche questa e questa, ma non mi sembra il caso).

Due le cose per cui lo ringraziamo di cuore: aver lasciato la propria prole fuori dal mondo dello spettacolo e aver aperto un esilarante profilo su Twitter, dove scriveva cose del tipo:
Fragole e sangue Il cacciatore-puah! Sventrare lupi x salvare nonne allupate. Le Fans:1 fanciulla al primo tampax. in tinta con le fragole
Per non parlare di certi inspiegabili retweet...

Forse a nessuno frega un cazzo che...
Il nome Pooh non venne scelto per il suo significato in lingua inglese (è traducibile con "pupù"), come invece ho sempre pensato, ma fu ispirato dal nome dell'orsetto Winnie-the-Pooh.

link

Morirono così


24 commenti :

  1. gruppo bolognese? ma non sono sempre stati di bergamo?

    RispondiElimina
  2. Quindi Winnie The Pooh sarebbe Winnie La Merda....ma poveri bambini !!!

    RispondiElimina
  3. Il retweet e' spiegabilissimo...la piccola Katy e' cresciuta...

    RispondiElimina
  4. è sempre stato un orsetto di merda comunque

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti, privi di cultura...

      Elimina
    2. Scifo del Torino ?

      Elimina
    3. Bè allora tu sei una merda con l'orsetto dentro.
      Ti fa ridere?

      Elimina
  5. Mi dispiace devo andareeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricorda di dire a qualcuno di tirare la catena, dopo che sei andato.....

      Elimina
  6. artista totale...il primo Pooh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo Pooh morto...gli altri seguiranno...

      Elimina
  7. Un enorme autore.
    Chi lo discredita è un antropologicamente diverso che non ha cultura, tantomeno musicale.
    Con i suoi testi ha insegnato a parlare al cuore delle donne e a vivere le emozioni; ha raccontato fatti, storie, miti e leggende senza mai scadere nell'appiattimento politico di gran parte dei cantautori italiani.

    Grazie Valerio.

    RispondiElimina
  8. L'ignoranza regna sovrana...grazie Valerio!!

    RispondiElimina
  9. Augurare la morte a chicchessia è atroce quasi quanto la stupidità e l'ignoranza di chi giudica senza conoscere...che miseria!

    RispondiElimina
  10. Ragassi, qui si scherza, non so se c'eravate arrivati

    RispondiElimina
  11. Se c'è qualcosa che qui è di merda è proprio questo sito! Leggere porcherie del genere mi fa pensare al motivo per cui l'Italia vive questa crisi che non è solo economica, ma sopratutto sociale e morale; Screditare in questo modo un artista con "l'Anima" piena di "poesia" può essere solo il gesto di persone che non solo non hanno l'anima, ma neanche il cervello e sono degli emeriti IGNORANTI che parlano senza conoscere. Coraggio Valerio stai bene dove stai hai lasciato solo un mondo di merda!

    RispondiElimina
  12. Chiunque conoscesse Valerio Negrini sa perfettamente che se la sarebbe tirata tantissimo se gli avessero detto che sarebbe finito tra i morti del mese, avrebbe chiesto agli amici di votarlo e non avrebbe fatto altre che dire "competo con una capra, non vincerò mai."

    Ognuno reagisce alla morte come vuole, ma personalmente questo sito mi ha solo regalato una grossa risata.

    RispondiElimina
  13. Per quanto Valerio Negrini mi sia rimasto simpatico dopo aver letto il suo profilo Twitter,
    mi sento di dire che
    è meglio un anno da Germs
    che 40 anni da Pooh

    RispondiElimina
  14. Alla fine, come per molte band di successo,
    il problema non sono/erano i Pooh,
    che hanno fatto cagate come pezzi secondo me
    azzeccati
    http://www.youtube.com/watch?NR=1&v=5WIlmmh5GxY
    ma il loro pubblico di cialtroni ritardati e arroganti.
    I Beatles hanno avuto lo stesso problema

    RispondiElimina