giovedì 17 gennaio 2013

Pauline Phillips aka Abigail Van Buren aka Dear Abby (1918-2013)

MINNEAPOLIS, MINNESOTA - Pauline Phillips, meglio nota coi suoi pseudonimi da "consigliatrice" Abigail Van Buren e Dear Abby, soccombe oggi all'Alzheimer. Non preoccupatevi, però, Abigail Van Buren è viva e lotta insieme a noi: non potendo più, infatti, l'Abigail originale, rispondere ai problemi degli americani, lo pseudonimo è passato alla figlia Jeanne oltre dieci anni fa e quest'ultima continua tuttora ad infondere sicurezza nei dubbiosi statunitensi. Salutiamo la Dear Abby primordiale con quella che è di sicuro la migliore missiva che le sia mai stata indirizzata:
Dear Abby, got a problem: I'm a decent, underpaid, hardworking county coroner. It's important that my family eat meat at least three times a week. But we just can't afford to with the prices the way they are. So I bring home some choice cuts from my autopsy subjects. Just mix in the Tuna Helper and ta-da!

Dear Abby, got a problem: the whole family thinks my new meals are delicious. They ask me what's my secret. Abby, I think they're getting suspicious. My smart-ass 8-year-old keeps asking, "Where's all the meat? The red dye #2 kind that's kept in the fridge?"

If they find out the truth I don't think they'll understand. Abby, what do I tell my family?

Dear Reaganomics Victim: consult your clergyman. Make sure the body's blessed and everything should be just fine. Just. Fine.
link

Morirono così


3 commenti :

  1. o insuperabile e impagabile redazione !
    grazie per questa morta, e per la graditissima (e opportunissima) necrocitazione ;)

    RispondiElimina