venerdì 21 dicembre 2012

Pecker Dunne (1933-2012)

KILLIMER, CONTEA DI CLARE, IRLANDA - Il termine "pecker" è traducibile con "minchia": questo lo sapete tutti. Non proprio un gran soprannome, direi. Beh, sveliamo ordunque il mistero: il significato di "pecker" quale "testa del pene" si ha solo nell'inglese americano, nel Regno Unito "pecker" è traducibile con una parola di tutt'altro significato, ovvero "buonumore". Ed era proprio il buonumore quello che Pecker Dunne portava seco ovunque si recasse a suonare, fosse in una stradina del paesino dove viveva o in un grande teatro newyorchese. Pecker, che di mestiere faceva il seanchaí, era uno dei più noti banjoisti irlandesi (ma si dilettava a suonare anche il violino, la chitarra ed il melodeon). Ha anche preso parte, nel ruolo di un musicante viaggiatore (in pratica, se stesso), al film Trojan Eddie. Vi invitiamo a godervi questo documentario (parte 1 - parte 2) e ad accogliere il buonumore nelle vostre vite.

link

Morirono così


3 commenti :

  1. Il Paolo Villaggio irlandese, sia per fisicità che per carica umoristica in vecchiaia....

    RispondiElimina
  2. Quindi Woody Woodpecker sarebbe Woody Uccel di Bosco, come uccello inteso appunto, la minchia...ma poveri bambini !!

    RispondiElimina
  3. Capocchia di bosco...

    RispondiElimina