lunedì 17 dicembre 2012

Febo Conti (1926-2012)

DESENZANO DEL GARDA, ITALIA - Chissà chi lo sa che è morto Febo Conti, attore, imitatore di Ridolini, cantante e conduttore televisivo e radiofonico (nonché direttore di Gardaland per un lustro negli anni '70). Tutti se lo ricorderanno (beh, tutti quelli che avevano dieci anni nei '60) per lo storico programma Chissà chi lo sa? (regista della trasmissione era addirittura il Mago Zurlì), sottospecie di telequiz nel quale due squadre di marmocchi provenienti da altrettante scuole medie del paese si sfidavano rispondendo alle domande poste dal conduttore. Ai vincitori andava in regalo un'enciclopedia (che in realtà era la scuola di provenienza a ricevere) e tornavano la settimana successiva a sfidare un'altra manica di mocciosi (e riempire la propria scuola di enciclopedie, suppongo), mentre i perdenti subivano una clamorosa umiliazione sull'unico canale televisivo nazionale con gravi e irreparabili ripercussioni sul loro futuro sviluppo emotivo.

La trasmissione ebbe un tale successo che andò in onda per tredici anni consecutivi; nonostante questo in giro per la rete non si trova una mazza, con l'eccezione di questo frammento. Ogni settimana, inoltre, figurava un ospite d'eccezione, gente tipo De Andrè, Gino Bramieri, Paolo Villaggio e Tognazzi, che avrete sicuramente notato nel filmato precedente.

Recentemente (oddio, parliamo di fine anni '90) Conti era ritornato in televisione, cambiando decisamente target: soleva apparire, ormai vecchiaccio, nel programma per cariatidi Ci vediamo in tivù, condotto dal mai-stato-giovane (o etero) Paolo Limiti.

link

Morirono così


3 commenti :

  1. Pensavo fosse morto da decenni !!!

    RispondiElimina
  2. a proposito di paperini e paperoni, gustatevi questo spezzone di zio mosconi-

    http://www.youtube.com/watch?v=Zn2biTPdi8E

    RispondiElimina
  3. Ma non era morto due anni fa?

    RispondiElimina