domenica 18 novembre 2012

Ray Zone (1947-2012)

LOS ANGELES, CALIFORNIA - Per prima cosa, tiratelo fuori. Il vostro paio di occhiali 3D... che avevate capito? E comunque no, non intendo quella roba tecnologica che avete rubato al cinematografo, ma quelli vecchia scuola (quelli con le lenti bicolori fatte di plastichina sottile sottile, per intenderci). Li avete indossati? Bene! Ed ora piangete... perché sono ormai ben più di tre dì che è morto il "Re del 3D" (sì, lo so, ormai è vecchia ma a me fa sempre ridere).

Ray Zone (questo il nome del sovrano) ha costruito una carriera trasformando normalissime immagini bidimensionali in tangibilissime immagini a tre dimensioni. Ha lavorato su un macello di fumetti (per DC, Disney, Warner e molte altre case editrici), film (The dark country, Brijes, Whatever happened to Ro-Man?, cortometraggio del quale è anche regista), sull'artwork di questo disco dei Tool ed ha scritto svariati libri sull'argomento. Se volete rovinarvi irrevocabilmente la vista (come ha appena fatto il sottoscritto), non toglietevi gli occhiali e date un'occhiata al suo sito stracolmo di informazioni sulla storia del 3D: vi dorranno gli occhietti belli, ma ne sarà valsa la pena perché avrete onorato come si conviene il "re del 3D".

link

Morirono così


0 commenti :

Posta un commento