domenica 11 novembre 2012

Amos Spiazzi di Corte Regia (1933-2012)

VERONA, VENETO -
Quando nel mondo la canaglia impèra, la casa degl'Onesti è la galera!
Quasi ci vergogniamo noi, spregevoli becchini che non siamo altro, a dover spendere qualche parola per un uomo come Amos Spiazzi di Corte Regia. Ex-generale, monarchico e (insomma, s'è capito) membro dell'estrema destra come non ne fanno più, lo Spiazzi, oltre a farsi svariati anni di galera (art. 41-bis included) per il suo coinvolgimento diretto nel cosiddetto Golpe Borghese, si vide, nell'ormai lontano 1974, sequestrate tutte le armi (oltre trecento pezzi) della sua collezione... ecco, ora potete ridargliele.
Una ben triste pace è quella che ci reca questo giorno. Quest’oggi il sole, in segno di dolore, non mostrerà il suo volto, sulla terra. Ed ora andiamo via da questo luogo, per ragionare ancora tra di noi di tutti questi tristi accadimenti. Per essi, alcuni avranno il mio perdono, altri la loro giusta punizione; ché mai vicenda fu più dolorosa di questa di Amos Spiazzi di Corte Regia.
link

Morirono così


5 commenti :

  1. Stavolta sei stato un po' impreciso. A parte che è "di Corte Regia", e non "Reggia", questo signore è stato assolto e successivamente parzialmente risarcito (si era fatto 6 anni di prigione ingiustamente). La cosa notevole è che è morto nel giorno di festa delle forze armate, e a 60 anni esatti dal suo ingresso nell'esercito. :D

    RispondiElimina
  2. vagliò quante pippe

    RispondiElimina