giovedì 25 ottobre 2012

Anita Björk (1923-2012)

STOCCOLMA, SVEZIA - Probabilmente a nessuno fregherà una mazza della morte dell'attrice svedese Anita Björk (ovviamente nessuna parentela con la quasi omonima cantante islandese), ma noi il necrologio glielo scriviamo lo stesso; del resto ha recitato in diversi film che sembrano (ovviamente non ne ho visto manco mezzo) degni di nota: era la protagonista in La notte del piacere (Palma d'Oro a Cannes nel 1951), affiancò Gregory Peck in Gente di Notte, era un delle quattro tizie in Donne in attesa (se sei svedese devi recitare per forza in un film di Bergman) e la vecchiaccia nello spassosissimo Conversazioni private.

Forse a nessuno frega un cazzo che...
Dopo averla vista ne La notte del piacere, Hitchcok la volle per il ruolo di protagonista in Io confesso, ma il bigotto produttore Jack Warner lo obbligò a scegliere un'altra attrice (Anne Baxter) perché la Björk viveva una relazione scandalosa, con tanto di figlio, con lo scrittore Stig Dagerman, che all'epoca era sposato con un'altra tizia (dopo la di lui morte, Anita Björk ebbe una relazione con Graham Greene). Inoltre era la madre dell'attore Jonas Bergström, che tutti ricorderete nel film di Lady Oscar.

link

Morirono così


3 commenti :

  1. "Probabilmente a nessuno fregherà una mazza" ennò, mio caro morto del mese, a me interessa!
    Sigh... un altro pezzo di grande cinema ci lascia T.T

    RispondiElimina
  2. Vediamo di scrivere bene il cognome di Alfred, altrimenti qualche stronzo potrebbe scambiarlo per Wild Bill (e non sto parlando di Donovan)

    RispondiElimina