giovedì 13 settembre 2012

Sid Watkins (1928-2012)

LONDRA, UK - Salutiamo per l'ultima volta Eric Sidney "Sid" Watkins, detto "The Prof", neurochirurgo inglese noto per essere stato per ben 26 anni il medico ufficiale della Formula 1. Fu chiamato a ricoprire quell'incarico da Ecclestone nel 1978, giusto in tempo per assistere al mega-incidentone al Gran Premio d'Italia nel quale perse la vita Ronnie Peterson; la disorganizzazione era tale che Watkins riuscì a prestare soccorso al pilota solo 18 minuti dopo l'incidente. A quel punto chiese e ottenne da Ecclestone migliori mezzi di soccorso, fra cui un anestesista, un'automedica (sulla quale Watkins seguiva le auto durante il primo giro per intervenire subito in caso di bisogno) e un sistema di elisoccorso. Nel 1982 riuscì a prestare soccorso al povero Gilles Villeneuve dopo il terribile incidente in Belgio, ma lui morì lo stesso. Sempre lo stesso anno fu il turno di Riccardo Paletti, il quale fece un brutto incidente durante la partenza del Gran Premio del Canada: come potete vedere dal filmato, Watkins arrivò immediatamente sul posto, ma l'auto prese improvvisamente fuoco e anche per lui non ci fu niente da fare. Dopo gli incidenti fatali di Ratzenberger e Senna, Watkins riuscì finalmente a salvare qualcuno: Mika Häkkinen, quando si schiantò ad Adelaide nel 1995. Si ritirò nel 2005, lasciando il posto al suo vice Gary Hartstein.
As a neurosurgeon I shouldn't be needed at a motor race, the drivers can't have any brains or they wouldn't be racing in the first place.
link

Morirono così


0 commenti :

Posta un commento