lunedì 24 settembre 2012

Corrie Sanders (1966-2012)

NEI PRESSI DI BRITS, SUDAFRICA - Un proietto nello stomaco? E' così che deve finire? Questi probabilmente sono stati gli ultimi pensieri di Cornelius Johannes Sanders (detto Connie), pugilista che, nel 2003, riuscì nell'impresa di diventare campione dei pesi massimi nella WBO.

Ebbene sì: è proprio un'emorragia dovuta ad alcuni colpi di arma fuoco che l'hanno colpito allo stomaco che l'ha ucciso. Corrie stava festeggiando il ventunesimo compleanno d'una nipote quando alcuni rapinatori figli di puttana sono entrati nella sala ricevimenti e hanno sparato all'impazzata, colpendolo, cioé... non è che lui abbia tentato di fare l'eroe o che, è solo che si è trovato nel posto sbagliato al momento sbagliato. Un testimone infatti afferma:
Corrie didn't try anything heroic, he was just in the wrong place at the wrong time.
link

Morirono così


1 commento :

  1. Le suonò pesantemente a Wladimir Klitschko e basta il nome di quest'ultimo per capire chi sia stato Corrie Sanders. Poi Wlady chiamò il suo fratellone Vitali a difenderlo, che pareggiò i conti la volta dopo, ma questa è un'altra storia...

    RispondiElimina