martedì 8 maggio 2012

Angelica Garnett (1918-2012)

AIX-EN-PROVENCE, FRANCIA - Passa a miglior vita Angelica Garnett, pittrice inglese figlia degli artisti Vanessa Bell (sorella di Virginia Woolf) e Duncan Grant, generata durante uno dei rari rigurgiti di eterosessualità di quest'ultimo. Sua madre era sposata da tempo con Clive Bell, con il quale aveva una relazione aperta (beh, in realtà era abitudine piuttosto consolidata fra i tizi del Bloomsbury quella d'inchiappettarsi a vicenda con scioltezza), e non dissero nulla alla figlia prima dei suoi 17 anni: la cosa la traumatizzò alquanto, come racconta nella sua autobiografia. Tanto per fare un esempio, nel 1942 sposò David Garnett, scrittore bisessuale che aveva in passato avuto una relazione proprio con Grant; peggio ancora, lui era presente il giorno della nascita di Angelica, il 25 Dicembre del 1918, e pochi giorni dopo scrisse a un amico:
I think of marrying it. When she is 20, I shall be 46 – will it be scandalous?
Dai... ma che schifo! Soprattutto perché poi la sposò veramente, fra l'orrore dei genitori. Comunque sia, dopo aver avuto quattro figli i due divorziarono e lei ebbe una breve e tormentata relazione con un altro ex amante del padre (ma allora è un vizio!), il pittore George Bergen.

Beh, basta parlare dei cazzi suoi, era una pittrice, quindi vediamo qualche suo dipinto, dipinto, dipinto, dipinto, dipinto, dipinto, dipinto, dipinto, dipinto.

link

Morirono così


1 commento :