lunedì 23 aprile 2012

Tiago Klimeck (1985-2012)

ITARARÉ, SAN PAOLO, BRAZIL -
My mind is in darkness.
God, God I'm sick. I've been used,
And you knew all the time.
God, God I'll never ever know why you chose me for your crime.
You're so bloody, Christ.

You have murdered me!
Beh, non dovremmo parlarvi di James Klimeck, in fondo non era famoso, ma non possiamo certo sorvolare sulla sua morte degna del Darwin Award: insomma, questo tizio di mestiere faceva l'attore e lo scorso 6 aprile stava vestendo i panni di Giuda Iscariota in una rappresentazione teatrale della Passione di Cristo; come ben sapete, a un certo punto della storiella il traditore si pente e si suicida, impiccandosi a un albero. Ebbene, durante la scena dell'impiccagione qualcosa nel sistema di cavi che doveva tenerlo su non ha funzionato e il tapino c'è rimasto secco. Giuro, ecco la foto-sequenza (non è morto sul posto, ma ieri in ospedale dopo tre settimane di coma). Questo episodio m'ha fatto venire in mente due cose (non so perché vi sto facendo partecipi delle mie stronzate): il corto La ricotta (dove però a morire sulla croce è uno dei due ladroni) e la scena iniziale de I Goonies.

Come già successo in altre occasioni, dove ci si accorge delle magagne solo quando ci scappa il morto, anche questo incidente ha riaperto l'ipocrita discussione sulle misure di sicurezza dei lavoratori e sui loro miseri stipendi: pensate, Klimeck per la serata aveva preso solamente 30 denari.

link

Morirono così


3 commenti :

  1. Testa di Thapar26 aprile 2012 14:31

    Ha interpretato in maniera perfetta il suo personaggio.

    RispondiElimina
  2. Complimenti a chiunque abbia scritto questo articolo. E' stilisticamente fantastico. Plauso per la battuta finale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho anche imparato che ai tempi di Gesu' c' erano gia' i Simpson.

      Elimina