mercoledì 8 febbraio 2012

Bill Hinzman (1936-2012)

DARLINGTON, PENNSYLVANIA, USA - Ebbene sì, è morto Bill Hinzman, il primo zombie della storia (zombie in senso "romeriano", ovviamente, altrimenti ci sarebbe Ho camminato con uno zombie del '43, per dirne uno). Ah, bei tempi quando ancora gli zombie ci mettevano 10 secondi per fare un metro, ora nei film corrono più veloci di Bolt. Non divaghiamo (anzi, se sentite ancora lamentarmi degli zombie che corrono, abbattetemi pure) e veniamo al morto in questione: Bill Hinzman è stato il primissimo zombie ad apparire ne La notte dei morti viventi, quello che nella prima scena ammazza il fratello della protagonista (se non l'avete mai visto, si trova in versione integrale su Youtube). Dopo quella fortunata partecipazione, Hinzman prese parte ad altri film più o meno sul tema: i romeriani La stagione della strega e La città verrà distrutta all'alba e le probabili cacate River of Darkness, Legion of the Night, Santa Claws, Satanic Yuppies e soprattutto The Drunken Dead Guy. Ha fatto anche il regista: suoi sono gli indispensabili The Majorettes e Flesheater.

Finalmente, dopo anni passati a fare il morto vivente, Hinzman è diventato morto e basta. Poco male, se non troverà posto all'inferno, potrà sempre camminare sulla terra.

link

Morirono così


7 commenti :

  1. bellissimo personaggio e bellissimo necrologio,

    spero diventi il primo zombi dopo gesù, la prossima pasqua (l'ultima) quando si diffonderà il virus degli zombi contemporaneamente alle radiazioni da venere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo zombi e' stato Lazzaro....

      Elimina
  2. Oh perbacco! che sturbo! per un attimo credetti, che MORETTE.... Ernesto Lama! No, non Lorenzo Lamas! quello sta in Texas con Chuck Norris, e chi lo tocca....
    Come chi caz.o è? Un attore, di Napoli, bravo un po' sì e un po' no, dipende, a teatro lo vidi vici, ma non venni, in: "Questi Fantasmi", al cinema Ei fu: "Soldati 365 all'alba", per contorno Salemme vari, grazie.
    Fiuuuu! meno male... cioè no, scusa Billy, volevo dire, cioè io, ehm.... ma sai che hai proprio un bel viso antico, mi ricorda quel quadro meravigliosamente terrorizzante, "L'urlo" di Munch.
    Spero tu voglia apprezzare questi miei ringraziamenti di riconoscenza ed apprezzamento, per avermi deliziato tante notti con le tue smorfie ineguagliabili.
    Tu eri davvero LO ZOMBIE.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu voglia accettare, sorry William.

      Elimina
  3. A proposito di zombie... l'avete mai visto il miglior film del genere?
    E' italiano, roba da intenditori, solo per palati fini, il titolo è: "Io zombo, tu zombi, lei zomba".
    Ve lo consiglio.

    RispondiElimina
  4. Buongustaio! non giudico se sia il migliore o meno, ma aveva un cast sfavillante, Montagnani, Mazzamauro, Ponzoni, Solenghi, D'Angelo, Del Prete, Marsiglia, Vargas, col clou delle succose chiappettine di Nadia Cassini... sbavaz!

    RispondiElimina
  5. Tipico esempio di evoluzione darwiniana, gli zombi veloci hanno piu' possibilita' di ...sopravvivere !!!

    RispondiElimina