martedì 7 febbraio 2012

Antoni Tàpies (1923-2012)

BARCELLONA, REGNO DI SPAGNA - A quanto pare è morto Tàpies, un pittore spagnolo; ebbene sì cari lettori, la pittura è arrivata anche nella lontana Spagna. Ha fatto questo, questo, questo, questo, questo e questo e aveva anche una fondazione col suo nome.

Certo, per chi magari si interessa d'arte sembrerà poco dignitoso un necrologio così sciatto per uno che definiscono tra i migliori sette pittori europei; lui però non ce ne avrebbe voluto, perché era uno informale, anzi un informale internazionale.

link

Morirono così


13 commenti :

  1. Cha quadri di merda ragazzi... poi io dico, anche i critici... Tra i migliori 7 di Europa... ci meritiamo questi artisti!

    RispondiElimina
  2. ci meritiamo questi commenti!

    RispondiElimina
  3. Ci meritiamo questi commenti ai commenti!

    RispondiElimina
  4. Ci meritiamo Alberto Sordi! Per chi non la capisse, aggiungo anche: Ci meritiamo Nanni Moretti.

    RispondiElimina
  5. @anonimo che ha scritto "ci meritiamo questi commenti"
    Perché a te piacciono questi "quadri" cagosi? Maddai... la gente si è rincoglionita con queste cazzate solo per farsi vedere che è "intelligente". Se tra quei quadri gli autori avessero segretamente inserito uno fatto a caso da un bambino non te ne saresti accorto nemmeno! Questi quadri fanno OGGETTIVAMENTE CAGARE!

    RispondiElimina
  6. che qualunquista... tàpies era un grande artista. poi se per te i quadri per essere belli devono tutti raffigurare una mela usa una macchina fotografica.

    RispondiElimina
  7. La cosa più bella non sono i quadri, sono le spiegazioni di autore e critici sul significato di quei quadri!

    RispondiElimina
  8. Ci meritiamo le stragi, altro che Alberto Sordi.
    Per chi non la capisse, aggiungo anche: ci meritiamo i Ministri.

    RispondiElimina
  9. quadri di merda!!!

    RispondiElimina
  10. @anonimo: qualunquista io...! al posto di dire che era un "grande artista" spiegami perché quei quadri non sono di merda!
    La mia idea è questa: per essere un grande artista oggi devi piacere alla critica (un mucchietto esiguo di cazzoni che vogliono farsi vedere che "capiscono"), la bravura non conta più... A me piace l'arte astratta, ma questa è una presa per il culo dai...

    RispondiElimina
  11. il quadro della foto somiglia a un episodio diarroico di tipo pompeiano sovrapposto alle caratteristiche linee prodotte dai cani quando si strusciano il culo per terra a causa dell'intasamento della ghiandola caudale. Spero caghino sulla tomba di questo inutile imbrattatele.

    RispondiElimina
  12. Di mio nonno con la diarrea a fischio ne ho fatto un capolavoro ,il fischio diarroico lo potero a sanremo

    RispondiElimina