domenica 15 gennaio 2012

Blanket Man (1957-2012)

OSPEDALE DI WELLINGTON, NUOVA ZELANDA - E tocca anche a Ben Hana andarsene. Più noto come Blanket Man, Hana, sottospecie di vagabondo devoto a Tama-nui-te-rāche, il dio sole dei Māori, affermava che, in onore della già menzionata divinità, doveva essere il più nudo possibile, quindi indossava solo un panno sul pacco ed un copriletto sulle spalle. E' stato ovviamente arrestato più e più volte per oltraggio alla pubblica decenza. Spesso infatti qualcuno gli diceva:
Ehi tipo, ma se per onorare il tuo dio devi indossare meno roba possibile, allora dovresti levarti pure le mutande!
Lui lo faceva e, taaaaac, veniva prontamente buttato in gattabuia... a volte lo arrestavano giusto il tempo di fargli una doccia e infiliargli un paio di pantaloni puliti (ihihih).

Ovviamente era pure un superubriacone, ed è stato arrestato diverse volte anche per altri reati (guida in stato di ebbrezza, furto, possesso di cannabis, eccetera). Piangiamo, fratelli, l'umanità oggi perde uno dei suoi esemplari migliori.

link

Morirono così


3 commenti :

  1. Se era finocchio non lo incarceravano e invece avrebbero obbligato intere scolaresche a osservarlo e apprezzarlo devotamente.

    RispondiElimina
  2. CHE CHIOSA!!! Dodehoek!!! (non intesa come annotazione, ma proprio come commento sarcastico malevolo)
    Spero solo che il trolleggiante LEGIONE ROSA non sgami mai il tuo commento Dodehoek!

    RispondiElimina