martedì 15 novembre 2011

Alfonso Cano (1948-2011)

VICINO CAUCA, COLOMBIA - Non alzerà più il pugno chiuso Alfonso Cano, al secolo Guillermo Leon Saenz, ex leader delle FARC. Sapete cosa sono le FARC, vero? No? Vabbè, in due parole, le Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia sono un esercito clandestino che dal 1964 tenta di fare la rivoluzione socialista; Alfonso Cano dal 2008 era il leader politico e militare di questa simpatica organizzazione, responsabile, tra le altre cose, del sequestro e successivo omicidio di undici deputati e di esecuzioni sommarie di soldati governativi. Non si fa così, cattivo Cano, cattivo!

Al fine Alfonso Cano è stato ucciso durante un attacco congiunto da parte delle Fuerzas Militares de Colombia con la collaborazione della Fuerza Aérea Colombiana, ¡Ay, caramba!, in quello che è stato definito dal tizio che sta al governo "il più grande colpo nella storia all'organizzazione". I militari hanno poi mostrato alla stampa il cadavere di Cano, misteriosamente sbarbato per l'occasione (mah, secondo me stava meglio con la barba).

link

Morirono così


5 commenti :

  1. sembra Frankie Hi Nrg!!!

    RispondiElimina
  2. menomale, un'altro idiota in meno

    RispondiElimina
  3. Già... Chissà se anche lui sbagliava ad usare gli apostrofi.

    RispondiElimina
  4. guarda te se devo venire qua a trollare per imparare che non ci va l'apostrofo... perchè nessuno me lo ha mai detto? come per qual è... mi hanno dovuto deridere per un po' prima che imparassi...
    pd

    RispondiElimina
  5. Senza barba somiglierebbe un po' ad Hans Uomo Talpa

    RispondiElimina