martedì 25 ottobre 2011

John McCarthy (1927-2011)

STANFORD, CALIFORNIA - Ma che cavolo succede 'sto mese? Perché stanno morendo tutti i geni dell'informatica? Dopo Dennis Ritchie è il turno di John McCarthy, noto al MIT come "zio John", pioniere dell'intelligenza artificiale (è stato lui a coniare il termine), creatore nientemeno che del LISP (uno dei primissimi linguaggi di alto livello) e di tante altre cose importantissime nell'ambito informatico (per dire, è a lui che dobbiamo il concetto di Garbage Collector) e non (è stato lui a teorizzare la fontana spaziale, qualunque cosa sia), per tacere di roba il cui significato mi sfugge (come la funzione 91 o la circoscrizione, che non ha a che fare, come pensavo, con la rimozione del prepuzio). Purtroppo facciamo fatica a rendere giustizia a un mostro del genere in poche righe, per cui ci limiteremo a salutarlo alla nostra maniera:
(print "Goodbye world")
He who refuses to do arithmetic is doomed to talk nonsense
link

Morirono così


4 commenti :

  1. Questo si che merita altro che quel televenditore di Jobs.

    RispondiElimina
  2. Lost In Superflous Parenthesis

    RispondiElimina
  3. grande necrologio, traspare la tua passione butch :D

    RispondiElimina
  4. Mitica la citazione fotografica..Amleto con un cervello in mano...era trooooppo avanti....

    RispondiElimina