domenica 17 luglio 2011

Al Debbo (1924-2011)

BLOEMFONTEIN, SUD AFRICA - Diciamo addio al comico più spassoso di tutto il Sud Africa, Al Debbo. Di origini libanesi, iniziò la sua carriera come carpentiere, ma le sue canzoni erano talmente divertenti che il suo destino era segnato: avrebbe cantato tutta la vita quelle canzoncine nella lingua più bella del mondo, l'Afrikaans, alle quali neanche noi sempre così musoni sappiamo resistere, un po' come questa.

link

Morirono così


3 commenti :

  1. "la lingua più bella del mondo, l'Afrikaans", in realtà l'olandese antico parlato dai colonizzatori di alcuni secoli fa. Se ascoltate una canzone in olandese (e non ve lo auguro) noterete che suona praticamente uguale.

    RispondiElimina
  2. fabrì non diciamo le cose a caso

    seguiamo da tempo anche la poesia olandese

    http://www1.ilmortodelmese.com/2010/05/driek-van-wissen-1943-2010.html

    RispondiElimina
  3. Fabrizio, è diversa la grammatica, l'afrikaans è molto più semplice, non coniuga i verbi e non ha maschile e femminile.
    Perchè non ha basi "olandesi", ma è stato imparato solo da stranieri, ugonotti francesi, schiavi, indigeni, immigrati.
    E' come se gli extracomunitari si imparassero un italiano loro.
    dduck

    RispondiElimina