mercoledì 15 giugno 2011

Maqbool Fida Husain (1915-2011)

LONDRA, INDIA - Come i più svegli di voi avranno capito è morto l'uomo barbuto di cui riportiamo qui sopra una foto. Maqbool Fida Husain era uno dei più importanti rappresentanti del modernismo indiano; autodidatta, aveva iniziato a dipingere tanto per ed era finito a disegnare in una fabbrica di giocattoli. Come guadagnò un po' di soldi decise di dipingere i paesaggi e da lì partì la sua carriera di eccentrico e ricchissimo pittore, regista etc...

Husain non ha mai avuto uno studio, ma dipingeva le sue opere nelle stanze d'albergo dove alloggiava, pagando poi i danni una volta lasciatele imbrattate di vernici e schifezze varie. Ha aperto quattro musei, collezionava macchine costosissime e manteneva costantemente il suo conto corrente fisso sullo zero.
Di famiglia musulmana, se n'è sempre sbattuto di politica e religione, dedicandosi a dipingere le divinità induiste à la Matisse, Madre Teresa, Gandhi, la Mahabharata.

A un certo punto, tanto per dargli fastidio, iniziarono tutti a prendersela con lui: "Non puoi disegnare le divinità nude! La tua barba non è più morbida come una volta. Perché non disegni le divinità islamiche nude?".
Tanto che il saggio Husain decise di andarsene a vivere in Inghilterra e tornare a fare l'eccentrico senza che nessuno gli rompesse le palle, in un'intervista alla BBC disse:
Tutto questo parlare di ispirazione e di 'momento' non ha alcun senso. Scusateci.
Ovviamente ora che è morto tutti in India lo rimpiangono.

link

Morirono così


0 commenti :

Posta un commento