lunedì 13 giugno 2011

Kathryn Tucker Windham (1918-2011)

SELMA, ALABAMA - Così come lei era solita appoggiarsi alle lapidi di chissà chi, da oggi noi potremo appoggiarci alla sua: torna infatti alla terra la scrittrice e raccontastorie del sud degli Stati Uniti, Kathryn Tucker Windham. Nata come reporter divenne, negli anni '40, la prima giornalista femmina dell'Alabama a trattare cronaca nera. Poi, negli anni '60, cambiò casa; nella nuova dimora ebbe modo di "conoscere" uno spirito che l'abitava, che lei stessa ribattezzò Jeffrey, ed iniziò ad incuriosirsi sulle leggende della sua terra. Questo la portò a scrivere un mucchio di libri sui fantasmi del sud, libri di successo per i quali, ovviamente, ha avuto anche non pochi problemi da parte dei soliti cristiani del cazzo i quali le hanno più e più volte annunciato una futura dannazione all'inferno. A questi, la nostra Kathryn era solita rispondere così:
If I'm going to hell — and I can't deny that, because it's not for me to judge — it won't be for telling ghost stories; I have far greater shortcomings than that.
Che è un po' come dire: sono una donna, non sono una santa.

link

Morirono così


0 commenti :

Posta un commento