martedì 17 maggio 2011

Jackie Cooper (1922-2011)

LOS ANGELES, USA - Ed è morto anche Jackie Cooper, attore, regista ed ex bambino prodigio americano. A 3 anni già recitava (si fa per dire), ma conobbe la fama qualche anno dopo, quando entrò a far parte del gruppo dei mocciosi delle Simpatiche Canaglie; successivamente fu il protagonista in Skippy, per il quale ottenne nientemeno che la nomination all'Oscar come miglior attore protagonista (tuttora detiene il record come tizio più giovane ad averla ricevuta).

Come tutti gli enfant prodige una volta cresciuto ebbe delle difficoltà a continuare il lavoro d'attore, ma a differenza degli altri riuscì a non morire in maniera violenta, a non diventare un ciccione, a non diventare un tossicodipendente e a non cadere nell'oblio: si riciclò come regista e diresse diversi episodi di M.A.S.H. e Time Out, ottenendo per entrambi un Emmy.

Il resto della sua carriera fu all'insegna di Superman: recitò nei primi 4 film nella parte di Perry White, il capo di Clark Kent al Daily Planet, mentre anni dopo firmò la regia della favolosa serie tv Superboy.

Se non ne avete abbastanza di tutte queste nozioni inutili sulla vita di Cooper, potete acculturarvi ulteriormente leggendo la sua autobiografia, Please Don’t Shoot My Dog; il titolo fa riferimento al metodo che utilizzava il regista per farlo piangere durante le riprese: minacciare di sparargli il cane.

link

Morirono così


3 commenti :

  1. potrebbe anche essere stato l'ultima simpatica canaglia in vita..

    non sono molto sicuro, però poco ci manca

    RispondiElimina
  2. pensavo peggio

    che lo spirito di Alfa Alfa sia con tutti noi!

    RispondiElimina