mercoledì 27 aprile 2011

Ready Teddy (1987-2011)

KARAKA, AUCKLAND, NUOVA ZELANDA - E purtroppo ci ha lasciato Ready Teddy, cavallo da competizione. Sembra che sia stato l'unico cavallo nella storia a vincere nel completo sia le Olimpiadi (1996 ad Atlanta) che i Mondiali (1998 a Roma), cavalcato dal noto fantino gay neozelandese Blyth Tait.

Il nome del cavallo viene probabilmente dalla famosa canzone omonima; con questa scusa linkiamo tutte le cover di questo pezzo che troviamo sul tubo: Little Richard, Elvis Presley, Buddy Holly, Tony Sheridan coi Beatles e Adriano Celentano.

Ready Teddy è morto improvvisamente a causa di una colite; il suo fantino l'ha amorevolmente seppellito in un terreno di sua proprietà. Quando ho letto questo inutile particolare della storia mi è venuto spontaneo chiedermi: come si seppellisce un cavallo? A quanto pare ci sono due modi (in Italia qualsiasi alternativa alla cremazione è illegale, come ho appreso sul nostro sito preferito): il metodo tradizionale prevede la sepoltura di alcune parti del corpo (testa, cuore e zampe, rappresentanti rispettivamente l'intelligenza, la forza e la velocità), mentre il resto viene cremato; quando invece si vuole seppellire un cavallo "con tutti gli onori", lo si interra tutto intero, in piedi o zampe all'aria. Ovviamente, per scavare il buco ci vuole un escavatore e immagino anche una gru per calarcelo dentro.

link

Morirono così


0 commenti :

Posta un commento