martedì 26 aprile 2011

Max Mathews (1926-2011)

SAN FRANCISCO, CALIFORNIA, USA - Muore oggi Max Mathews, pioniere della musica digitale. Fu proprio lui, tra le altre cose, a scrivere nel 1957 il primo programma musicale per computer, MUSIC, e fu sempre lui a far parlare per la prima volta una macchina: era il 1961 quando l'IBM 704 cantò la canzoncina Daisy Bell. All'evento partecipò fortuitamente Arthur C. Clarke, che trasse ispirazione per il film che scrisse anni dopo, 2001: Odissea nello Spazio: se ben ricordate, durante l'angosciante scena della "morte" di HAL, questi inizia a "regredire" e chiede di poter cantare Giro giro tondo, una vecchia filastrocca che il suo istruttore gli aveva insegnato "da piccolo"; bene, nell'originale si trattava proprio di Daisy Bell (non a caso, HAL sarebbe IBM con le lettere spostate all'indietro di una).

Ma torniamo a Max Mathews. Probabilmente vi state chiedendo cosa sta facendo nella foto con quella mini-mazza da golf in mano: si tratta di una sua invenzione, il Radio Baton, un aggeggio che potremmo definire un incrocio fra un theremin e il controller della Wii. Ma bando alle stronzate e lasciamo che sia lui stesso a spiegarne il funzionamento.

Vi salutiamo invitandovi all'ascolto di un paio delle sue composizioni, che siamo sicuri vi sollazzeranno: Numerology e Phosphones (fantastico il balletto).

link

Morirono così


0 commenti :

Posta un commento