lunedì 18 aprile 2011

Carlo Capponi (1953-2011)

ZÒCA, MÒDNA, ITÂLIA - Socc'mel, è morto Carlo Capponi. E sticazzi? Vabbè, tralasciamo il fatto che chiunque partecipi a programmi per decerebrati come l'Isola dei Mongoloidi non merita di vivere, figuriamoci di morire, gli scriviamo il necrologio solo perché così, forse, la farete finita di spammarci ovunque che è morto, abbiamo capito, cazzo, non siamo mica sordociecomuti.

Forse voi sapete tutti chi era 'sto tipo, noi invece ci dobbiamo pure documentare, visto che l'unica cosa a noi nota era che faceva il bidello all'Università di Bologna; oggi invece apprendiamo con gaudio che era anche un appassionato di banane: pare che a causa di un trauma amoroso abbia iniziato a sviluppare un'anomala dipendenza dal noto frutto peniforme, tanto da arrivare a mangiarne 3 kg al giorno, quantità che è riuscito a  smorzare fino a 8 banane al dì solo in seguito all'intervento del suo analista. Proprio a causa di questa caratteristica, Vladimir Luxuria (la comunista che non sa manco quando è caduto il muro, manco fosse Flavia Vento) lo aveva soprannominato Charlie Banana, ah ah ah, grasse risate.

Fine.

P.S.: qualcuno mi sa spiegare perché, quando cerco immagini di Carlo Capponi, Google mi consiglia Enzo Paolo Turchi???

link

Morirono così


8 commenti :

  1. Morto del mese subito.

    RispondiElimina
  2. Meno male che è morto.

    RispondiElimina
  3. Simoonaaaa...aagh!

    RispondiElimina
  4. No scusa mi metti 'sto qua che io non so chi sia, e neanche due righe sull'erede della Nutella?

    RispondiElimina
  5. Speriamo che la Simonaaaa possa raggiungerti al più presto.

    RispondiElimina
  6. vogliamo Arrigoni

    RispondiElimina