mercoledì 9 febbraio 2011

Roza Baglanova (1922-2011)

ALMATY, KAZAKISTAN - Addio e grazie per la musica soave che ci hai regalato nei tuoi 89 di vita. Sin dal tuo primo vagito hai dimostrato un'abilità unica nel canto che ti ha portato in giro nel mondo a esibirti prima con la Filarmonica uzbeca e poi con quella kazaka. Usignolo leggero, nonostante avessi ricevuto la più alta onorificenza dell'Unione Sovietica, l'Ordine di Lenin, eri rimasta umile e ti sforzavi di cantare sempre nella lingua del paese che andavi a visitare, fosse questa tatari, inglese, mongola, francese, koreano etc.
Ci mancherai tantissimo e non dimenticheremo mai la tua musica che prima o poi riusciremo ad ascoltare.

link

Morirono così


0 commenti :

Posta un commento