venerdì 25 febbraio 2011

Morì oggi - 25 febbraio

Philip José Farmer
(1918-2009)
Oggi moriva lo scrittore Philip José Farmer, giusto qualche mese prima che noi de iMdM ci avviassimo nel nostro lavoro di necrologizzatori sistematici. Perché ricordarci di lui? Beh perché tutte le cose di cui andiamo pazzi tipo Billy the Kid Vs. Dracula, Robot Vs. The Atzek mummy o le recenti graphic novel come La lega degli straordinari gentleman (il film non lo considero neanche) non sarebbero state possibili senza quest'uomo. Farmer era essenzialmente uno scrittore di fantascienza che prima di altri se n'è fregato di copyright e tabù: ha iniziato a scrivere libri porno, di fantascienza con sottotrame religiose, scopiazzature da Verne, Edgar Rice Borroughs e dai grandi classici della letteratura.

Il motivo per cui lo ricordiamo è per essere stato il creatore del Wold Newton Universe: nei libri Tarzan Alive e Doc Savage: His Apocalyptic Life, Farmer ci racconta di come il meterorite realmente caduto il 13 Dicembre 1795 a Wold Newton in Inghilterra fosse carico di radiazioni e proprio queste radiazioni avrebbero modificato il DNA dei passeggeri di una carrozza che passava lì vicino, dotandoli di un'intelligenza superiore e una forza sovrumana. Come avrete già intuito tutti gli eroi della letteratura, guarda caso, erano discendenti di quel gruppo di passeggeri: Tarzan, Sherlock Holmes e il suo nemico Moriarty, Doc Savage, Solomon Kane, Captain Blood, La Primula Rossa, Lord Peter Wimsey, Phileas Fogg quello del Giro del mondo in 80 giorni, il viaggiatore del tempo della macchina del Tempo di Wells, Allan Quatermain, A.J. Raffles, Professor Challenger, Richard Hannay, Bulldog Drummond, G-8, The Shadow, Sam Spade, la cugina di Doc Savage (vabbè i soliti raccomandati), Monk Mayfair; The Spider, Nero Wolfe, Philip Marlowe, James Bond, Lew Archer, Travis McGee, ma anche i francesi Monsieur Lecoq e Arsenio Lupin e gli asiatici Fu Manchu e Mr. Moto.

Da questo improbabile albero genealogico i fan di Farmer hanno iniziato a ipotizzare le discendenze più disparate, cercando di far cadere nell'albero genealogico anche Dracula o Lara Croft. Ovviamente a questo universo espanso nessuno ci crede, tanto meno noi che custodiamo in segreto l'eredità della dinastia di Waldon.

Morirono così


1 commento :

  1. Solomon Kane e' vissuto alla fine del Sedicesimo secolo, non poteva essere un loro discendente...

    RispondiElimina