mercoledì 16 febbraio 2011

Joanne Siegel (1918-2011)

CLEVELAND, STATI UNITI D'AMERICA - Nessun Kriptoniano ha salvato questa volta Joanne Siegel. Esatto, proprio la moglie di quel Jerry Siegel che ricorderete come co-autore di Superman. Lei, 16enne scanzonata, andava in giro per le redazioni dei giornali offrendosi come modella quando incontrò Joe Shuster, che fattole questo schizzo la prese come modello per Lois Lane; proprio da lì iniziò la sua storia d'amore con l'altro autore di Superman, il quale, lasciata la precedente moglie, se la sposò. Sembrava che tutto andasse rose e fiori, senonché dopo un po' di anni la DC Comics decise che non aveva bisogno dei servigi di Siegel e smise di chiamarlo a lavorare. All'epoca la possibilità che agli autori fosse riconosciuto qualche diritto era pura fantascienza, per cui la bella Lois (Joanne) e Jerry si fecero almeno un ventennio di povertà, finché visti gli incassi esagerati del film su Superman del 1978, la DC Comics decise di dare uno stipendio a vita ai creatori di Kal El e solo nel 1999 (tre anni dopo la morte di Jerry) a riconoscere loro qualche diritto.

Oggi le cose sono molto cambiate e gli autori hanno un potere contrattuale maggiore rispetto al passato, nonostante questo le ragazzine di 16 anni scottate dall'esperienza di Joanne hanno smesso ormai da anni di interessarsi ai fumettisti, che vivono la loro esistenza sempre più soli.

link

Morirono così


0 commenti :

Posta un commento