giovedì 27 gennaio 2011

Poppa Neutrino (1933-2011)

NEW ORLEANS, LOUSIANA, USA - Cavolo, è morto Poppa Neutrino! Come sarebbe a dire "chi è Poppa Neutrino"? Che ne so, è uno che si chiama Poppa Neutrino, non vi basta? No? E va bene, vediamo cos'ha fatto per meritare menzione, a parte scegliersi questo singolare nome d'arte (in realtà se lo fece cambiare legalmente quando aveva 52 anni). La nostra storia inizia quando un dodicenne William David Pearlman (all'inizio era questo il suo nome) assistette a un documentario sugli aborigeni australiani, i quali pare fossero soliti bruciare periodicamente la propria casa e andarsene via nudi, pronti a vivere una nuova vita. E così Pearlman decise di essere uno spirito libero: iniziò a vivere come un barbone, si costruì una casa abusivamente con roba trovata nella spazzatura e si manteneva facendo il musicista di strada (ecco il suo provino per American Idol), attività nella quale coinvolse pian piano tutta la famiglia (The Flying Neutrinos).

E fin qui, direte voi, niente di più che un barbone con un nome strambo; Poppa forse stava pensando la stessa cosa quando decise di fare il salto di qualità: costruì un battello (sempre utilizzando materiali trovati nella monnezza), la Son of Town Hall (figlio del municipio? boh...) e ne fece la sua casa itinerante. Pensate, con quella bagnarola nel 1997 (quindi a 65 anni circa), con un equipaggio costituito da sua moglie, due marinai e tre cani (cibo d'emergenza?), riuscì nell'impresa di attraversare l'Atlantico, diventando la seconda persona al mondo a farlo s'una zattera (nonché la prima a farlo s'una zattera ricavata dalla spazzatura). Nel novembre dello scorso anno tentò un'impresa magellanica: il giro del mondo s'una zattera di spazzatura di nuova costruzione, la Sea Owl. Questa volta non andò bene: la zattera si schiantò sugli scogli poco dopo la partenza e i soccorritori riuscirono a malapena a salvare la vita all'equipaggio (chissà se i cani ce l'hanno fatta). Poco prima di morire Poppa Neutrino stava già pianificando un altro folle viaggio, probabilmente su Marte a bordo di un astronave monnezza. Nel suo conto in banca c'erano ben 4,44 dollari.

Grandissimo Poppa Neutrino, un'eroe dei nostri tempi. Su di lui sono stati scritti libri e girati documentari (troppo poco, dovrebbero fargli una statua!): ecco una preview dell'unico che siamo riusciti a trovare, Random Lunacy.

link

Morirono così


6 commenti :

  1. questo mese il mio voto sarà per Poppa Neutrino!

    RispondiElimina
  2. Una cosa sola c’ho in comune cor Poppa: il saldo sul conto.
    PS Ma Neutrino non era meglio come nome?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So che può sembrare ridicolo per gli italiani,
      ma Poppa in inglese è una storpiatura affettuosa, usata in ambito familiare,
      di "Papa".
      Quindi traducendolo lo chiameremmo
      Papà Neutrino

      Elimina
    2. Come Pippa, diminutivo di Filippa in inglese..

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo con la I minuscola26 marzo 2014 09:01

      eh dai... cosa avrà detto mai questo qua per meritarsi la cancellazione... VERGOGNIA!

      Elimina