mercoledì 19 gennaio 2011

Kwementyaye Napanangka (1922?-2011)

ALICE SPRINGS, AUSTRALIA - Oh, era da un po' che non moriva qualche scarabocchiatore dal nome impronunciabile. Oggi tocca a Kwementyaye Napanangka, artista aborigena australiana. In realtà, il suo nome era Makinti Napanangka, ma è costume presso gli indigeni australiani chiamare in altro modo la gente dopo che è morta, quindi possiamo dire che Kwementyaye è il nome "da morta". Mì che brutta, pare Vincent in quella serie tv degli anni '90 con Sarah Connor.

Vabbè, bando alle cazzate, diamo un'occhiata alle sue creazioni: c'è questo (4.000 dollari australiani, un affare!), quest'altro (appena 6.000 dollari), questo qua (17.500 dollari), questo (già venduto, peccato, lo vedevo bene nella mia cucina) e poi ve ne potrei far vedere altre decine, ma so' tutti uguali, lasciamo perdere (per la cronaca, 1000 dollari australiani sono circa 700 euro).

Secondo la testimonianza della storica d'arte aborigena Vivien Johnson, la Napanangka aveva iniziato a dipingere nel 1995, ma la sua creatività esplose solo nel '98, in seguito all'operazione con cui le tolsero le cataratte... figuriamoci da cecata che cacate dipingeva. Ma il punto è un altro: abborigeno, ma io e te, che cazzo se dovemo dì???

link

Morirono così


7 commenti :

  1. ma ha un piede che le sta uscendo da una manica?!?!?

    RispondiElimina
  2. l'abbiamo pensato tutti, in realtà è solo seduta in modo strano

    RispondiElimina
  3. infatti...
    mi accodo alla domanda
    pensavo fosse quello un motivo valido per ricordarla sul mortodelmese

    una sola delle sue opere è sempre meglio di 100 opere di Griffa messe assieme

    RispondiElimina
  4. Ditemi che è un fotomontaggio vi prego...

    RispondiElimina
  5. Ah ecco, anche io mi chiedevo di quale deformità soffrisse, vedendo i piedi uscirle dalla manica della camicia.

    RispondiElimina
  6. se non schiatta nessun'altro questo sarà il mio MDM di gennaio

    RispondiElimina
  7. secondo me, ci è pure morta in quella assurda posizione

    RispondiElimina