giovedì 6 gennaio 2011

Dick King-Smith (1922-2011)

BAGNO, UK - Lascia oggi questa valle di lagrime Dick King-Smith, autore inglese. Dopo vent'anni passati a fare il contadino, diventò un insegnante e un autore di libri per bambini, sfornandone più di cento, tutti con protagonisti animali: L'oca d'oro, Io amo i porcellini d'India, Tutti i maiali sono bellissimi, L'anatra intelligente, Un topo chiamato lupo, La famiglia topo Robinson e il suo capolavoro, Il maiale-pastore, dal quale è stato tratto nientemeno che Babe, maialino coraggioso. Anche un altro suo romanzo, Il cavallo marino (narra le vicende di un bambino che si cresce in casa il Mostro di Lochness, proprio lui), è stato trasformato in un film.

Una cosa mi viene in mente ogni volta che m'imbatto in persone che si chiamano Dick... ma "dick" non significa cazzo? Parrebbe di si... e allora, come fa uno a chiamarsi cazzo? E ce ne sono tanti, oltre a Cazzo King-Smith (tra l'altro, Dick dovrebbe essere il diminutivo di Richard, ma il suo vero nome era Ronald Gordon King-Smith, se l'è proprio scelto): Cazzo Tracy, Philip K. Cazzo, Moby Cazzo... forse per gli anglofoni non suona così male, chissà, a loro sembrerà normale, sarà come chiamarsi Finocchio, Sborra o Bocchino.

link

Morirono così


0 commenti :

Posta un commento