sabato 25 dicembre 2010

Ruth Clark (1899-2010)

SARASOTA, FLORIDA, USA - Eh si, se ne è andata Ruth Clark, una dei 55, ora 54, megavecchiacci nati prima del 1900. Pensate, come primo appuntamento quello che sarebbe diventato suo marito la portò al cinema a vedere un film muto.

Molto religiosa, fino all'età di 93 anni ha cantato nel coro della chiesa, nella quale si recava guidando una Mustang del 1967, prima che i figli gliela togliessero perché pare esagerasse con la velocità ("Family members insist she was legendary on the accelerator"). Ve la immaginate, la novantenne che sfreccia con una macchina trentenne per andare a cantare in chiesa? Beh, sempre meglio di quell'altra vecchiaccia che girava in città con la golf cart.

Anche lei non aveva nessuna particolare ricetta per la longevità, a parte le solite puttanate (un'alimentazione sana, la fede, etc.). Speriamo di trovarla, prima o poi, qualche cariatide in grado di dirci seriamente il metodo per campare cent'anni e oltre.
I don't make much money but I have a lot of fun. The first hundred years is the hardest. I think it's going to start getting better.
Beh, meglio di così si muore.

link

Morirono così


3 commenti :

  1. Perchè qui me ne segnala 60 nati prima del 1900?
    http://it.wikipedia.org/wiki/Lista_dei_supercentenari_viventi

    RispondiElimina
  2. Perché da quando abbiamo iniziato a contare ne avranno "certificati" altri 6, che palle, di questo passo non finiranno mai

    RispondiElimina
  3. che poi... come cazzo fanno a vivere tizi nati nel 1896? boh...

    -adl

    RispondiElimina