mercoledì 9 aprile 2014

Ultimate Warrior (1959-2014)

ARIZONA, STATI UNITI D'AMERICA -
No WWE talent becomes a legend on their own. Every man's heart one day beats its final beat. His lungs breathe their final breath. And if what that man did in his life makes the blood pulse through the body of others and makes them believe deeper in something larger than life then his essence, his spirit, will be immortalized. By the story tellers, by the loyalty, by the memory of those who honor him and make the running the man did live forever. You, you, you, you, you, you are the legend makers of Ultimate Warrior. In the back I see many potential legends. Some of them with warrior spirits. And you will do the same for them. You will decide if they lived with the passion and intensity. So much so that you will tell your stories and you will make them legends, as well. I am Ultimate Warrior. You are the Ultimate Warrior fans. And the spirit of the Ultimate Warrior will run forever!

-Ultimate Warrior, puntata di Raw del 7 aprile 2014
... e invece smette di correre proprio il giorno dopo, strana la vita. Inutile stare qui a parlarvi dell'uomo che, pur di inculare Vince McMahon, ha cambiato legalmente il suo nome in Warrior, tenendosene i diritti. Se, come il sottoscritto, avevate una diecina d'anni mentre vi entusiasmavate con la sconfitta di Hulk Hogan per sua mano, allora sapete cosa possa provare in questo momento. La cosa allucinante è che Ultimate Warrior si sia appena riappacificato con lo stesso McMahon dopo mille anni di continue prese per il culo da parte di quest'ultimo (va beh, come fai a non coglionare uno così?) e che abbia firmato un nuovo contratto con la WWE e poi... nel giro di 72 ore, coglie tutti di sorpresa passando alla rivale DWF! E poi dicono che nel mondo del wrestling non sanno scrivere le storyline. E pensare poi che subito dopo aver visto l'ultima edizione di Wrestlemania mi ero ripromesso, in caso di morte del prossimo wrestler ics, di parlare della fine della streak invece che del morto in questione, ma visto che è toccata a Warrior non è stato possibile. Beh, resta ben poco da dirti, Warrior: eri il mio mito da bambino e, sì, lo resterai per sempre. Aways believe!

link

Morirono così


4 commenti :

  1. Ma non è nato nel 1959?

    RispondiElimina
  2. So già chi votare per il morto del mese.

    RispondiElimina
  3. Lo adoravo!!!! Quando battè Hulk Hogan, nel '90, ebbi la sensazione di aver vissuto qualcosa di epico (e sì, credevo fosse tutto vero) che per anni (fino alla nascita di youtube) ho cercato in tutti i modi di rivedere. A 14 anni d'estate mi legai delle fasce tra deltoidi e bicipiti per imitarlo, dopo 24 ore non mi sentivo più le braccia e ci vollero tre giorni per ritrovarle. Grazie, Warrior, grazie per non esserti preso le mie braccia, grazie per il tuo imbarazzante taglio anni '80, grazie per lo spirito guerriero che mi hai infuso e che ancora mi anima!!!

    RispondiElimina