sabato 15 gennaio 2011

Kozo Haraguchi (1910-2011)

SOMEWHERE IN JAPAN - Super-vecchiaccio ma anche super-atleta. Ci abbandona alla tenera età di 101 candeline, si presume per vecchiezza, l'ironman Kozo Haraguchi. Questo nippone è stato capace di fare cose strabilianti: mettere il record dei 100 metri piani (18.08 sec.) categoria 90-94 anni, quello dei 100 metri piani (22.04 sec.) categoria 95-99 anni e sopratutto morire il giorno 11 gennaio 2011... guarda caso lo stesso numero (1111) della sua pettorina il giorno in cui ha compiuto il secondo record di cui è detentore. È bellissimo vederlo correre come un forsennato, ricorda le interminabili corse di Holly e Benji.
Niente piú corse per te baby... o forse sì... adesso gareggerà nei Campi Elisi con una vecchia conoscenza per stabilire chi è il vecchiaccio piú veloce dell'aldilà.

AH!... il segreto del nostro campione? Un'ora di passeggiata ogni mattina.

link

Morirono così


2 commenti :

  1. Ma quest'uomo ha le gambe montate al contrario!!mai visto uno correre così..i soliti giapponesi con gli arti sproporzionati

    RispondiElimina
  2. ...Le gambe montate al contrario...?
    ..???????????????????

    RispondiElimina